Angiologia

Angiologia Milano: prevenire il più possibile, curare bene

L’angiologia studia l’anatomia dei vasi sanguigni e linfatici e ne cura le relative patologie (aneurisma, aterosclerosi, dissecazione dell’aorta, trombosi, embolia, linfedemi ecc.).

L’angiologia si occupa anche di valutare e curare, in sinergia con altri ambiti specialistici, le alterazioni di fattori di rischio quali il tasso di colesterolo e il livello della pressione sanguigna.

Questa branca della medicina ha l’obiettivo di curare patologie già evidenti, ma anche quello di prevenire potenziali complicazioni, anche fatali, di una malattia vascolare non ancora evidente.

Medycare è l’angiologia Milano che cercavi da tempo: competente, approfondita, rispettosa delle necessità del paziente.

In cosa consiste la visita

La visita consiste nel raccogliere l’anamnesi, cioè la storia clinica del paziente, col duplice intento di individuare la presenza di fattori di rischio (ipertensione, colesterolo, fumo, familiarità, diabete ecc.) in grado di determinare un danno vascolare ed evidenziare la presenza di sintomi caratteristici di patologia. In molti casi questi segni e sintomi possono essere non evidenti per il paziente.

La visita si conclude con l’esame fisico dei distretti corporei di maggior interesse mediante palpazione delle sedi arteriose più accessibili ed eventualmente mediante loro auscultazione con il fonendoscopio. L’auscultazione permette di evidenziare la presenza di rumori anomali, i cosiddetti “soffi vascolari”, che indicano un restringimento del vaso o una sua anomalia di decorso.

Un esame accurato e sicuro

A livello venoso, l’esame del paziente deve essere condotto anche in posizione eretta, e consente di mettere in evidenza la presenza di varici manifeste o anomale zone di arrossamento ed edema cutaneo in presenza di un processo infiammatorio della parete venosa (flebite). A livello addominale si può palpare l’aorta, che decorre a ridosso della colonna vertebrale e normalmente non è apprezzabile all’esame fisico o all’auscultazione.

L’esecuzione di una visita angiologica non necessita di particolari preparazioni anche se, qualora si sospetti un problema addominale e sia presumibile la necessità di eseguire anche un ecocolordoppler in tale sede, sarebbe preferibile seguire una dieta povera di scorie nei due giorni precedenti l’accertamento.

Mettiti in contatto con noi




Articoli recenti

Entra in contatto con noi

Contattaci e prendi un appuntamento con i nostri specialisti.